Seleziona una pagina

ROMANZI GIALLI E GHOSTWRITER: I LIBRI DI ALICE BASSO

“Mi chiamo Vani Sarca e mi fa schifo tutto, da quando sono nata. Non ho nemmeno mai amato i miei compagni di scuola, dei miei rapporti con la famiglia si è appena avuto un assaggio, gli esseri umani tutti mi danno fastidio, il mondo mi disturba. Sto bene da sola, che poi significa coi miei libri, che poi significa che da sola non sono davvero mai. Dieci mesi fa ho mandato un curriculum (tre, a dire il vero, ma questa è un’altra storia) alle Edizioni L’Erica, la casa editrice più prestigiosa di Torino, la mia città, chiedendo di essere assunta nel ruolo peggiore che un collaboratore editoriale possa rivestire: quello di ghostwriter.”

Questo paragrafo sarebbe bastato a farmi innamorare di Alice Basso e dei suoi libri sulla fiducia, poi me li sono letti tutti e mi sono innamorata davvero.

Siamo arrivati al quinto volume, tutti editi da Garzanti, ma io me ne aspetto almeno un all’anno per sempre.

DAI LIBRI ALLE INDAGINI: UNA DETECTIVE DARK

Vani Sarca, protagonista assoluta della serie, è una ghostwriter.
Una Sherlock Holmes con tastiera invece che pipa e violino, che nonostante il suo odio per tutti e tutto ha una capacitò di osservazione e conoscenza del genere umano impressionante. Questo la rende una ghostwriter di incredibile talento, una risorsa indispensabile per le prestigiose Edizioni L’Erika.
Una risorsa che però deve entrare dalla porta sul retro: un po’ per come è vestita, dark senza speranza, un po’ perché mica si può far sapere in giro alcuni romanzi delle Edizioni L’Erika li ha scritti lei. Anche sottopagata in realtà, ma questo le sta bene, perché è così brava in quello che fa che non potrebbe fare altro.
Vani è irriverente, maleducata, asociale e generalmente spaventosa.
Ma non è vero che odia proprio tutti tutti: c’è Morgana, la ragazzina del piano di sopra che l’ha inspiegabilmente presa a modello di vita, e Riccardo (ma quello è un discorso complicato) e l’ispettore Berganza.
Non voglio spoilerare trame e intrecci, vi basti sapere che sono romanzi gialli ben costruiti e ben scritti.
Una parentesi che ti fa tirare il fiato tra un saggio incomprensibile, un romanzo da domande sul senso della vita e una graphic novel da cinque pacchetti di fazzoletti di carta consumati.

Sono usciti 5 libri per ora:

Alice Basso, l'Imprevedibile piano della scrittrice senza nome | Il Mappalibro
Alice Basso, la Scrittrice del Mistero | Il Mappalibro
Alice Basso, non ditelo allo scrittore | Il Mappalibro
Alice Basso, scrivere è un mestiere pericoloso | Il Mappalibro
Alice Basso, un caso speciale per la Ghostwriter | Il Mappalibro
  • L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome
  • La scrittrice del mistero
  • Non ditelo allo scrittore
  • Scrivere è un mestiere pericoloso
  • Un caso speciale per la ghostwriter

Più un racconto di Natale, La Ghostwriter di Babbo Natale, e una bellissima intervista per il Mappalibro!

0/5 (0 Reviews)

Pin It on Pinterest